Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

Benvenuti sul Blog






Benvenuti sul Blog "i Testimoni di Geova si fanno domande"



Non c'è infatti alcuna cosa occulta che non debba manifestarsi né cosa nascosta che non debba essere conosciuta e resa di pubblico dominio. (Luca 8:17)

(vedi anche la pagina: qual'è lo scopo del blog?)

Tutti coloro che si affacciano a blog come questo provano sentimenti contrastanti: si va dalla negazione della realtà, definendo tutto ciò che si legge "apostasia", all'esatto contrario, cioè ira, indignazione, sensazione di essere stati traditi nella fiducia. Ogni sentimento va capito e rispettato. Anche per coloro che hanno aperto gli occhi e si sono "svegliati" dal sonno, il cammino futuro è incerto e ricco di insidie. E' per questo che è solo logico che nascano comunità virtuali come questa, che favorendo uno scambio di vedute opposte "nel rispetto dell'opinione altrui", permettono ai nostri sentimenti ed alle nostre riflessioni di "maturare" col tempo.
Che ci crediate o no, migliaia di fratelli e sorelle hanno versato o stanno versando lacrime sincere per aver scoperto come la loro coscienza è stata manipolata.

Comunque la libertà di scelta individuale è indiscussa. Liberi di credere o meno, e di verificare o meno tutto ciò che leggete su questo blog. 
Se alcune informazioni non vi sembrano veritiere potete sempre segnalarlo alla redazione del blog, all'indirizzo email indicato in fondo a questa pagina.


Questo non è un blog di dottrine, per quanto alcuni partecipanti possano esprimersi in merito scrivendo i loro pensieri. Non è il blog di una persona, perchè i temi trattati sono solo proposte di discussione. Non è un blog di verità universali, perchè alla fine ciascuno crede a ciò che vuole credere. Questo è solo un diario su temi che ci permettono di parlare, di discutere, di scambiarci idee.
Pubblicare certi commenti non significa condividerli, ma dare a ciascuno la possibilità di esprimersi.

"Dall'abbondanza del cuore, la bocca parla" è scritto nella Bibbia.

Qui si vuole dare spazio a persone che soffrono o che hanno sofferto, e che si chiedono perchè accadano determinate cose, se fanno di tutto per attenersi a quella che credono, o credevano essere "la verità". Non ci sono etichette, i giudizi sono e restano personali per ciascun partecipante.

Per dare un pò di ordine al blog troverete poche semplici regole nella pagina "come commentare".

Felice di scambiare idee con tutti voi, cordialmente

                                                                                                               

                                                                               John C.







(vedi anche la pagina: qual'è lo scopo del blog?)


2 commenti:

  1. Purtroppo l'esempio della rana nella pentola d'acqua è calzante. Non ci si rende conto che l'acqua è bollente finché non è troppo tardi per saltare via. La stragrande maggioranza dei fratelli non si rende conto di dove si trova. Gli anziano non sono da meno. La maggior parte di essi è sincera ma non vede più in là del proprio naso. Non si pongono domande perché non sanno neanche loro che domande porsi. A loro va bene così. Identificano la WTS con Geova e quindi è impensabile da parte loro dubitare o chiedersi il perché di certe cose. Se sono felici nel loro sogno perché svegliarli? E' un po' come in Matrix: pillola rossa o pillola blu? Chi di speranza vive disperato muore. Buon risveglio a tutti...

    RispondiElimina
  2. Grazie Marzia del tuo intervento. Quando si trattano certi argomenti si corre sempre sul filo del rasoio.
    Ogni giorno che passa mi accorgo di quanto la maggioranza dei fratelli viva nella completa ignoranza di quanto stia accadendo.

    RispondiElimina

ARCHIVIO

.