Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 4 luglio 2017

Ti rialzerai... o abbasserai di nuovo la testa?



Sul sito jw.org è apparso un nuovo cantico dal tema "mi rialzerò".  Sebbene ai TdG convinto possa apparire come un testo dai princìpi nobili, questo cantico punta alle menti di coloro che sono usciti dall'organizzazione (espulsi o dissociati) cercando di indurre in loro sensi di colpa che li convincano a tornare.




Il tema "mi rialzerò" punta all'orgoglio individuale, facendo intendere che "ritornando all'ovile" la statura morale e sociale della persona si "eleva".

Sfugge ai più, invece, che fare dei passi indietro e piegarsi ai princìpi dell'organizzazione è un comportamento simile ad una dichiarazione pubblica dove si dimostra di voler mettere da parte le proprie idee e convinzioni per adottare quelle "di Dio" (ovvero del gruppo dominante).

Per esempio, se un normale proclamatore, solo 30 anni fa, avesse individualmente proposto tutti i cambiamenti adottati poi negli ultimo 10 anni a livello dottrinale o di direttive, sarebbe stato bollato come apostata ed espulso. 

Invece, il fatto che i cambiamenti arrivino dall'alto, vengono visti come una prova dello spirito di Dio che porta una "luce progressiva".

Sapendo questo, vi umilierete di nuovo consegnando le vostre facoltà mentali ad un gruppo di esaltati?



Ecco il testo del nuovo cantico  preso dal link: 

https://www.jw.org/it/pubblicazioni/musica-cantici/canzoni/mi-rialzero/




Il vuoto che c’è dentro me non va più via.

Conosco, Padre mio, gli errori miei...

So di aver bisogno del tuo spirito perché

tornare a te è ciò che più vorrei.

(RITORNELLO)

Io non ho dimenticato le tue verità.

Nessuno al mondo mi ama come te,

che mi dicevi sempre: “Se tu inciamperai,

ti rialzerai!”

2. So chi davvero tiene a me:
i leali amici che

ti amano di cuore, Geova Dio.

La tua parola è la luce che mi guiderà,

nei tuoi sentieri io ritornerò.

(PONTE)

Tutto intorno a me mi ricorda che c’è poco tempo ormai.

La fine arriverà!

(RITORNELLO)

Questa sera, Geova Dio, chiedo aiuto a te.

“Ascoltami ti prego Padre mio!

Inciampo molte volte, ma grazie a te

mi rialzerò!

(PONTE)

Oh Geova so che capirai. Tu sai che sono polvere

e scruti nel mio cuore, nelle mie profondità,

cercando sempre il buono in me!

(RITORNELLO)

Geova, voglio ritornare a te e nella casa tua:

il mio posto è lì con te.

E anche se inciampassi, non ti lascerò. Mi rialzerò!

Io mi rialzerò!”





* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



indirizzo email dell'amministratore del blog:


26 commenti:

  1. un nuovo cantico per sviluppare i sensi di colpa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pingo(Antonio)4 luglio 2017 18:48

      Se se possono inventarsi qualsiasi canto per infondere sensi di colpa, ma orami non incantano più nessuno, sia le nuove leve che i 50enni e oltre. Tanto per intenderci proclamatori sia ventenni che 50enni che frequentano e si svagano con la gente del cosidetto mondo satanico e via dicendo, molti disassociati che nonostante i familari tdg gli hanno fatto il vuoto intorno non gli passa neanche per l'anticamera del cervello di rientrare nella setta targata JW.ORG.

      Elimina
    2. che tristezza ragazzi..preferisco puntarmi una pistola in petto che cantare questa roba..ma come,prima siamo la feccia del genere umano e poi amorevolmente ci dedicano un canto per indurci a tornare...mario Merola era più convincente!A loro serve solo un numero per fare cassa e trovare altri imbecilli che finanziano il loro sistema...

      Elimina
  2. i psico americani fanno leva sulle emotività , e con le emotività ti portano dove vogliono loro.

    RispondiElimina
  3. La cosa sempre sorprendente - anche perchè molto pochi se ne accorgono - di queste ricostruzioni di "situazioni possibili" è che il personaggio che viene rappresentato (colui che deve sentire i "sensi di colpa") viene sempre ricostruito sulla base degli interessi della macchina propagandistica ecclesiastica; cioè: sono storielle fatte per coloro che sono dentro e non certo per coloro che sono fuori (almeno quelli che sono fuori anche con la testa e non solo con i piedi).
    Del resto, non potrebbero mica descrivere un fuoriuscito informato dei casi di pedofilia occultata tra il "popolo di Geova", dell'intreccio WTS-governo Usa, dei benefici legali (specie fiscali e penali) che la WTS ottiene grazie ai privilegi politici delle chiesa cattolica ecc. ecc.
    Ovviamente si costruisce un/a "fuoriuscito/a" a proprio uso e consumo.


    Ramiro




    RispondiElimina
  4. Ciao, non scrivo da un pò, volevo porre l'attenzione su una cosa che sto notando sempre più in tutte le sale del regno e sale assemblee. Vedo dappertutto la Rosa dei venti a 8 punte e a volte anche senza segni cardinali, il che la rende una stella a 8 punte. Riscontri anche vostri!?!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x Davide Gioia: credo sia semplicemente un decoro estetico, tieni conto che per circa 100 euro (66 cm di lato) li trovi già prefabbricati pronti alla posa, a fare il mosaico a mano costerebbe assai di più.

      Elimina
  5. Gioventù Bruciata4 luglio 2017 13:15

    Personalmente non mi piegherò mai più a nessuna religione del mondo. Dopo avermi fatto una bella doccia purificatrice è difficile ritornare a sguazzare nel porcile.

    RispondiElimina
  6. E se uno è già in piedi, come fa a "rialzarsi"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro sono in ginocchio e incoraggiano gli altri a rialzarsi. ((-:

      Elimina
    2. Riflessivo,più che in ginocchio secondo me sono piegati...non ti dico come:))e cantano e urlano gioiosi:)))

      Elimina
    3. Sono come i violinisti del titanic, mentre affondava loro continuavano a suonare come nulla fosse.

      Elimina
  7. Farei una piccola modifica...
    "La fine arriverà, Ha!Ha!Ha!"

    RispondiElimina
  8. Io comincio a vedere la WTS in ginocchio economico..Cominciano a soffiare venti impetuosi dei tribunali terreni (che disprezzano) e si abbatteranno su questa organizzazione rea di politiche nefaste,scellerate e aberranti che violano i fondamentali diritti dell'essere umano. Sarà dura per loro rialzarsi quando saranno condannati a risarcire migliaia di vittime condannate al silenzio e all'ostracismo.Stanno freschi a cantare in congregazione: qui fra loco cominceranno a cantare nei tribunali e ls musica,vi assicuro, non sarà piacevole per i psiconani americani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo ...ci penserà la rinuncia del gelato di un bambino a risollevare la WT finanziariamente. (-:

      Elimina
  9. Buon giorno a tutti, vi leggo spesso ma commento poco.
    Il cantico è per i fuoriusciti giusto?
    Quindi perché mai i Proclamatori dovrebbero cantare tale canzone?
    Dovrebbero rifiutarsi di intonarla e lasciarla cantare ai disassociati che sono tornati a frequentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, sentendolo cantare ai fratelli, il disassociato che frequenta le adunanze si sentirà emotivamente coinvolto. E i sensi di colpa lo spingeranno a tornare, specialmente se ha trasgredito regole che riteneva giuste !

      Elimina
    2. Se non sbaglio non possiamo pregare x i disassociato. Ma possiamo cantare roba da matti

      Elimina
    3. Ciao a tutti ,forse questa canzone la faranno ascoltare a casa propria ai familiari disassociati, in modo da fargli venire il magone .le studiano tutte .Teresa

      Elimina
    4. il cantico fa un lavoro subliminale , dentro cantando la canzoncina fanno vedere che amano il disassociato ..fuori invece è un morto che cammina.

      Elimina
    5. Secondo me, come ha scritto Ramiro, è rivolto a chi è ancora dentro, fa vedere la sofferenza di chi si isola, e che conviene rientrare per sentirsi bene. Specialmente efficace per i vari borderline, per chi sta mettendo in conto di allontanarsi, e sono parecchi credo. Stanno cercando tutti i modi per frenare l'emorragia dei tdg scontenti.

      Elimina
    6. Mi sono accorto ora che l'articolo parla della sola musica, io invece mi sono visto il video, stesso titolo: -mi rialzerò-. Ancora più efficace e sempre più convinto che sia per chi è dentro.

      Elimina
    7. Ma quello non è un cantico, quindi i tdg non lo canteranno nelle sale.. mi chiedo però che cosa ci vogliano fare con queste canzoni aggiuntive..
      Secondo voi?

      Elimina
  10. Mio Dio,fanno pena per quanto sono patetici....poveretti, costretti a cantare sta ciofeca a cui non credono minimamente, i disassociati li odiano, altro che barzellette e canzoncine....conosco cosiddetti fratelli che non salutano nemmeno gente che è stata riassociata perché secondo loro sono comunque indegni....ma di che stiamo parlando!

    RispondiElimina
  11. Tutti i loro tentativi con me valgono zero in quanto sono felicemente ritornato nella chiesa della mia gioventù e dei miei antenati la Chiesa Cattolica."chi non mangia questa carne e non beve questo sangue NON avrà vita eterna"ripetuto due volte,chissà perchè "la ditta" questo versetto lo cita molto raramente.

    RispondiElimina
  12. Esploratore

    Ma è un cantico? È più questo stile di nuove canzoni/cantico...patetico tentativo di continuare ad indottrinare.

    Mi dispiace per i sinceri TdG

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)