Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 30 settembre 2016

Testimoni di Geova e trasparenza

dal sito jw.org

I Testimoni di Geova partecipano a operazioni di soccorso?

Sì, spesso noi Testimoni di Geova prestiamo aiuto quando si verifica una calamità. Partecipiamo ai soccorsi fornendo assistenza pratica sia ai Testimoni che agli altri, in armonia col comando biblico riportato in Galati 6:10: “Operiamo ciò che è bene verso tutti, ma specialmente verso quelli che hanno relazione con noi nella fede”. Ci sforziamo pure di fornire alle vittime l’appoggio emotivo e spirituale di cui hanno tanto bisogno in tali circostanze (2 Corinti 1:3, 4).

Come organizziamo i soccorsi...

martedì 27 settembre 2016

TdG al bando in Russia: da TGCOM 24

Testimoni di Geova al bando in Russia: per le nuove leggi anti terroristiche sono estremisti
La normativa in atto da giugno consente la registrazione di ogni conversazione telefonica e la fine di ogni attività religiosa fuori dai luoghi approvati.

I Testimoni di Geova sarebbero ufficialmente fuori legge in Russia. Il Procuratore Generale della Federazione ha inviato all'organizzazione religiosa una lettera formale prescrivendone lo scioglimento sul territorio russo se "i fedeli non avessero cessato con le attività estremiste". La scadenza per porre fine a queste "pericolose" azioni era posto per il 23 settembre: da quel giorno i Testimoni di Geova non sanno quale sarà il loro futuro.


lunedì 26 settembre 2016

Contraddizioni della Torre di Guardia

La parola ai lettori

articolo ricevuto via email e redatto da alcuni lettori del blog.





Contraddizioni dell'organizzazione Watchtower nel corso del tempo

Spesso mi sono chiesta se come popolo di Dio fossimo gli unici a non fare la guerra, nonché gli unici ad osservare letteralmente il comando di "fare delle spade vomeri" (Isaia 2:4) .
Ma a pensarci bene, la guerra non si fa solo con armi letterali, laddove si uccide la gente con arsenali bellici o attraverso regolamenti di conti con pistole o coltelli. Esiste una guerra ancora più insidiosa e dannosa, perché uccide senza colpire. Parlo ad esempio di intendimenti errati del passato per i quali a qualche malcapitato è costata la vita. 


sabato 24 settembre 2016

Aiutiamoli a capire...



Aiutiamo altri a capire che il problema esiste !

Metto a disposizione del blog un video che può aiutare molti altri a capire che il problema della pedofilia esiste veramente nell'organizzazione. E che il corpo direttivo consapevolmente nasconde la verità. Il video è su Youtube.

Potete indirizzare  coloro che negano il problema direttamente a questo link oppure...


giovedì 22 settembre 2016

Nascondersi dietro la Bibbia



QUANDO CI SI NASCONDE DIETRO I VALORI MORALI

Nel mondo esistono migliaia di religioni e sètte diverse. Ognuna col proprio credo e con i propri riti. Ma solo alcune vengono riconosciute pubblicamente dai governi nazionali così da poter stringere concordati o accordi con essi per esercitare il proprio culto.
La Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è una di queste religioni riconosciute. In Italia i suoi ministri di culto approvati dallo stato, hanno la possibilità di celebrare matrimoni legalmente validi e di visitare i detenuti nelle carceri per dispensare conforto religioso. Gode di alcuni benefici fiscali, come la possibilità di ricevere il 5 per 1000 del gettito IRPEF da parte di coloro che ne fanno richiesta in dichiarazione dei redditi. L'organizzazione ha anche la possibilità di chiedere ai vari comuni dello stato Italiano l'uso di terreni idonei per fabbricare i propri edifici di culto. Esiste uno statuto dei Testimoni di Geova depositato ufficialmente negli uffici preposti.

Il tutto con lo scopo dichiarato di diffondere messaggio e valori "cristiani". Se ci pensiamo bene, però, essi non sono gli unici a farlo. Non hanno il diritto di copyright sulla Bibbia...

Ce ne siamo mai resi conto?

Questa premessa è necessaria perchè di seguito pubblichiamo un articolo sulle "psicosette". Rammento ai lettori che definire sètta una religione riconosciuta costituisce vilipendio punibile per legge. Però ci sono delle analogie tra le dottrine e delle procedure attuate tra i TdG che sono molto simili a quelle di altri gruppi religiosi. Vediamo il perchè...


domenica 18 settembre 2016

Testimoni di Geova del Ghana contrari all'ostracismo


Congressisti rigettano l'ostracismo:



l'esperienza di un Testimone al congresso estivo 2016 in Ghana

Su un forum inglese (www.nairaland.com) è stata pubblicata un'interessante esperienza. La reazione di migliaia di fratelli e sorelle al video di Sonia, la figlia disassociata che è stata invitata dai genitori ad andarsene di casa. Riporto una parte dell'intervento:


venerdì 16 settembre 2016

In predicazione col pedofilo

Pubblicato online un inquietante filmato di un uomo condannato per pedofilia mentre è impegnato nella predicazione porta a porta


E’ apparso recentemente un filmato inquietante che mostra apparentemente un Testimone di Geova con precedenti penali per aver aggredito sessualmente un bambino impegnato nella predicazione porta a porta.


Il filmato è stato postato su YouTube oggi e mostra un uomo, che risponde al nome Waymon Chandler Ivery ,impegnato nel ministero porta a porta come un Testimone di Geova. Ivery viene avvicinato dall’uomo che tiene la videocamera e chiede di confermare la sua identità, cosa che avviene.
Il cameraman afferma poi che Ivery ha precedenti penali per abuso sessuale su un bambino. Ivery tenta inizialmente di negare, ma, quando l’accusa si ripete, Ivery e i suoi due compagni (presumibilmente Testimoni pure loro) entrano in una macchina e lasciano la scena.
E’ possibile visualizzare il fimato qui sotto:

martedì 13 settembre 2016

TDGnews: minaccia russa per i Testimoni di Geova



SAN MARINO. Recentemente l’ufficio del procuratore generale della Federazione Russa ha inviato alla nostra organizzazione in Russia una lettera formale che annuncia la proscrizione del nostro culto, sebbene in Russia ci siano quasi 180.000 Testimoni di Geova. La lettera minaccia lo scioglimento del nostro ente giuridico in Russia a meno che i Testimoni di Geova cessino quelle che il governo definisce attività “estremiste”.
Un ultimatum dalle implicazioni preoccupanti: escalation di violazione di diritti umani?


sabato 10 settembre 2016

Il giorno del giudizio



Sapevate che i leader dei Testimoni di Geova sono convinti che saranno coinvolti in prima persona nello sterminio di miliardi di persone in un prossimo futuro?
Anthony Morris III, un membro del comitato dirigente di questa religione, conosciuto come Corpo Direttivo, ha tenuto un discorso al Congresso Internazionale dei Testimoni di Geova di Helsinki  nel giugno 2016.
Mentre ascoltavo il discorso, per la prima volta mi ha colpito il fatto che Morris, e gli altri membri del Corpo Direttivo, in realtà credono che da un giorno all’altro saranno personalmente coinvolti nel massacro di gran parte della popolazione della Terra.
In che senso?


giovedì 8 settembre 2016

Un anno di blog


Questo blog compie un anno !

Un anno fa nasceva questo blog. Ero stato bannato dal blog "proclamatore consapevole" (blog "strano", dove condannano chi applica le direttive errate, ma assolvono chi quelle direttive crea ed impartisce, classico esempio di dissonanza cognitiva), e poichè desideravo scrivere e pubblicare i miei pensieri senza censura, decisi di aprirne uno personale.

A distanza di un anno posso tranquillamente affermare che mai mi sarei aspettato un pubblico di lettori così vasto. In tutto questo tempo si sono collegati al blog oltre 54.000 diversi dispositivi (utenti) generando una lettura di oltre mezzo milione di pagine...



martedì 6 settembre 2016

La ragazza del mondo



'Non un film di denuncia sui testimoni di Geova, ma un racconto realistico di formazione attraverso la chiave di una storia d'amore molto forte'': così Marco Danieli ha concepito la sua opera prima, La ragazza del mondo, che sarà in gara alle Giornate degli Autori - Venice Days, sezione autonoma e parallela promossa Anac e 100Autori alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Protagonista della storia è Giulia (Sara Serraiocco), giovane Testimone di Geova che si confronta con la propria comunità quando si innamora di Libero (Michele Riondino), ragazzo 'del mondo', cioè esterno al movimento. Nel cast, fra gli altri, anche Pippo Delbono, nel ruolo di uno degli Anziani della comunità: ''Lui ha capito subito che volevo mostrare l'umanità di quel personaggio, non c'è nessun intento di demonizzare i Testimoni di Geova nel film'', dice Danieli all'Ansa. 

(leggi di più)


lunedì 5 settembre 2016

Farsi nuove amicizie e ricominciare


Come fare nuove amicizie e dare una scossa alla tua vita sociale


Fare nuove amicizie è divertente e ti apre a una vita sociale ricca di interessi e appuntamenti. Ecco alcuni suggerimenti per farti nuovi amici (da un sito rivolto ad un pubblico femminile)


venerdì 2 settembre 2016

Nati nella "verità": uno svantaggio in più


Particolari esigenze per gli ex-membri di sette di seconda generazione





Uno dei punti salienti della International Cultic Studies Association (ICSA) a cui ho partecipato nel Luglio 2016 è stata la presentazione di Lorna Goldberg sulle specifiche esigenze degli ex-membri di sette di seconda generazione, che comprendono anche gli ex-testimoni di Geova. Il titolo del suo discorso era Some Considerations Working with Former Cult Members.
Lorna ha subito ricordato al suo pubblico che nella comunità di ex-membri di sette vi è una crescente consapevolezza circa le esigenze specifiche degli ex di seconda generazione (SGAs),  quelli che sono nati o cresciuti in un culto, rispetto agli ex-cultisti di prima generazione (FGAs), quelli che hanno aderito in seguito alla setta.
Ha detto che in entrambi i casi il gruppo coercitivo inietta la personalità della setta nella mente dell’individuo, costringendo la personalità autentica in secondo piano. Ma per gli SGA questo significa che la vera personalità non ha mai avuto l’opportunità di svilupparsi. Poi, dopo aver lasciato il culto, quelli nati dentro spesso hanno molte più difficoltà ad adattarsi alla vita al di fuori della setta, in quanto non hanno alcuna precedente personalità a cui attaccarsi. Devono ripartire da zero, cercando di capire chi sono...